Annunci

Avviso sull'istituzione dell'albo delle imprese di fiducia
Leggi tutto...
 
S.G.A.T.E.: Le famiglie disagiate possono risparmiare da 60 a 135 Euro all'anno.
Leggi tutto...
 

DIsponibili i virtual Tour degli Archi di Pasqua

Leggi tutto...
 

Login Form

Iscriviti al sito per ricevere notizie su pubblicazioni e avvisi.





Password dimenticata?
Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che gli utenti conferiscono all’atto della loro iscrizione sono obbligatori al fine di far fronte alla vostra richiesta. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ art. 7 del D.Lgs. 196/2003 . Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è il comune di San Biagio Platani.
powered_by.png, 1 kB
Home arrow News arrow Gli Archi di Pasqua visitati da Vittorio Sgarbi
Gli Archi di Pasqua visitati da Vittorio Sgarbi PDF Stampa E-mail

SAN BIAGIO PLATANI - Una visita illustre negli ultimi giorni degli Archi di Pasqua di San Biagio Platani.

 

All’ora di pranzo, per lo stupore di quanti erano presenti lungo corso Umberto I, Vittorio Sgarbi ha fatto capolinea nel piccolo centro montano per ammirare, quasi in esclusiva, i famosi manufatti degli Archi. Seppur oberato dai numerosi impegni, ricordiamo infatti che domani ricorrono, alla presenza del Presidente Napolitano, le celebrazione per l’unità d’Italia, il sindaco di Salemi ha fatto di tutto per venire a San Biagio. “Gli impegni di un personaggio pubblico come il Dott. Sgarbi sono notevoli, afferma l’assessore Di Franco, ma nonostante ciò ha fatto di tutto per venire. E devo dire che è rimasto soddisfatto di quello che ha potuto ammirare.” Accolto dal Sindaco Carmelo Alba e dagli assessori Marcello Di Franco, Valeria Savarino, Leonardo Savarino e Rosario Cimino ha potuto quindi visitare la nostra famosa manifestazione. Lo stupore infatti che gli Archi di Pasqua hanno suscitato agli occhi di un personaggio che è poi un grande critico d’arte è quello che più di tutto ha stupito. Il sindaco ha potuto così ammirare una tradizione secolare che trasforma la natura in arte, apprezzando i lavori di architettura, ma anche la precisione dei particolari in pane che soltanto le abili maestranze locali sono in grado di fare. La giornata a San Biagio è poi proseguita con la visita al museo degli Archi di Pasqua, dove ha potuto apprezzare il significato storico e culturale della manifestazione, apprezzando anche il lavoro di recupero effettuato. Il dott. Sgarbi si è poi soffermato all’interno della chiesa Madre, dove con occhio da critico, ha potuto apprezzare i quadri di padre Fedele Tirrito.

 
< Prec.   Pros. >
© 2017 Comune di San Biagio Platani
Il paese degli Archi di Pasqua e Architetture di Pane